Sciacalli

Come ampiamente previsto l’interprete di Mastrogiacomo è stato ucciso. Era chiaro e lampante già dalla liberazione dell’italiano. L’opposizione accusa il governo di aver usato due pesi. Io non credo sia questo il punto. Il fatto è che tutte le decisioni finali sono state prese dal governo Afghano. Il quale non può permettersi di perdere i soldi italiani ma che in una guerra del genere non vuole ( e può) piegarsi ai ricatti. Perchè quell’uomo era loro e la sua perdita non avrebbe causato troppi danni. Sinceramente non credo che si potesse fare di più. E’ già tanto aver riportato a casa Mastrogiacomo.

Vorrei dire agli sciacalli che stanno aprendo bocca che la loro posizione è ridicola. In qualsiasi sequestro fin qui fatto in quei paesi traduttori, guide e autisti ci hanno sempre lasciato le penne. Nonostante i milioni sborsati dal nostro governo che però ha sempre smentito. Almeno questo governo ha avuto il coraggio di dire come sono andate veramente le cose, una scelta coraggiosa che si sapeva sarebbe cozzata contro il rapporto con gli USA. L’uomo di Arcore, il grande amicone del petroliere texano, questo non l’ha mai fatto. Ha sempre pagato senza dire niente a nessuno, anzi, negando spudoratamente. Ora hanno arrestato un suo corriere (Rahmatullah), Gino Strada (che pur non ammirandolo per nulla gli riconosco di non aver peli sulla lingua, anche se spesso dice meno di quello che sa) parla dei suoi servigi il nostro governo. E prima di lui si parlava dei 5 milioni (?) per le due simone e un po’ di più per i nostri primi eroici mercenari-rapiti. Ci risulta o non ci risulta? Puah.

3 Responses to Sciacalli

  1. VoxNova scrive:

    Saluti, carissimo. Passato bene le feste? Spero di sì.
    Parlando di quanto scrivi, questa volta devo dissentire, seppur rispettoso del tuo pensiero. Vedi, il modo con cui la cosa è stata trattata non è affatto trasparente e prova ne sono le stesse dichiarazioni del Governo che, appena liberato il giornalista, ha cercato in tutti i modi di affermare: gli alleati erano al corrente delle nostre mosse. Sai le agenzie non le scrive il “Cavaliere Nero”. Parole direttamente smentite da coloro i quali, stando al Governo, “erano a conoscenza e concordi con le Sue mosse”. Senza mettere in conto della “sceneggiata” fatta al rientro del nostro “eroe” con l’Onorevole Presidente del Consilio in testa, alla stregua dello “sciacallo” da tè citato. Insomma, lascia stare e stendiamo un velo pietoso. Non serviva essere geni per capire in che modo provinciale le cose sono state condotte e prova ne sono i miei scritti sull’argomento in cui accennavo alle conseguenze di un eventuale pessima trattativa. E io sono solo un povero ignorante, te lo garantisco!
    L’ unica cosa vera è che in entrambi i modi il nostro Esecutivo (prima di centro-destra, ora di centro-sinistra) si è dimostrato uno scandalo nei rapporti internazionali e il Governo attuale è stato, in questo frangete, addirittura peggiore del precedente, cosa che sinceramente era difficile da fare! L’unica regola in guerra è che con il nemico non si tratta, ammenochè questi sia visto più da amico che da nemico. Ah, mi permetto di dire che se fossi un talebano attualmente alla “conferenza di pace” ci andrei, ma per trattare la resa delle potenze occidentali! Questo tanto per chiarire che è meglio lasciare perdere le “pie illusioni”.
    Per il resto ti saluto e se non l’hai già letto sul mio sito, ti rinnovo i migliori auguri di buona Pasqua.

  2. mikyjpeg scrive:

    Appena libero passerò “telematicamente” a fare gli auguri anche a te😉
    Secondo me è una questione di punti di vista. Io non dico che sia stato fatto bene, ma le uniche trattative fatte “bene” si risolvono sempre con l’uccisione dell’ostaggio. Questo è lampante. Ogni tipo di trattativa in questi casi corre sempre sulla linea di demarcazione tra il giusto e lo sbagliato, il legale e l’illegale. Certamente non hanno informato gli USA di tutti i dettagli altrimenti li avrebbero fermati. Sicuro al 100%. Difatti il governo di centro destra non ha mai parlato agli USA dei milioni pagati al terrorismo per i riscatti andati a buon fine nel suo periodo. Il problema è che non ne ha parlato neppure dopo nonostante testimonianze (quella di strada è solo l’ultima) che abbiano affermato il contrario. Lo “sciacalli” a cui mi riferisco è l’aver fatto le stesse identiche cose (salvo la differenza milioni->scambio) ed ora fare gli indignati. Per quanto riguarda la “sceneggiata” non ho visto niente di diverso rispetto ai casi passati. Sono procedure ormai consolidate per “tirare acqua al proprio mulino”. E fanno piuttosto pena chiunque sia il protagonista.
    Per quanto riguarda il trattare ti devo contraddire: col nemico si tratta. Da sempre. Anche solo per trattare la resa. Non esiste guerra che non abbia avuto trattative in millenni di storia. Perfino nella seconda guerra mondiale (quella della resa senza condizioni) ci sono stati degli scambi di prigionieri. Solo non sono avvenuti alla luce del sole, ovviamente.

  3. VoxNova scrive:

    Messa così, è già molto più simile al mio pensiero. Credimi, in questo caso non siamo poi così distanti! Peccato che l’argomento sia così tragico😦 !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: