Uscita di sicurezza

L’ho trovata sul blog di Daniele Medri e non ho resistito:

exit-strategy.jpg

Troppo divertente nella sua tragicità. Anche se personalmente ritengo sarebbe un suicidio. Già le cose gli stanno andando malissimo in uno stato in cui vi era una dittatura ormai in ginocchio dopo decenni di blocchi economici. Pensa invece ad un paese ricco e consapevole della sua ricchezza dove la maggior parte della popolazione ancora appoggia il governo (che per quanto finto-democratico è stato eletto preferendolo ad uno leggermente più moderato), dove l’economia è nettamente superiore alla media della zona e che fa sfoggio del suo potenziale militare. Che mezzi avrebbero per attaccare? E anche se vincessero, il dopo sarebbe ben più difficile di quello in Iraq.

Imparassero dalla storia. Da quando la guerriglia è stata inventata (contro Napoleone in Spagna dagli stessi inglesi) ha sempre vinto. E rimane l’unico mezzo sicuro di vittoria contro un nemico militarmente superiore. Bisognerebbe capire che non esiste più il popolo indifferente ai cambi di governo, ai passaggi di mano in mano. Il senso di appartenenza della popolazione è ormai radicato e prova ne è la difficoltà immensa trovata anche da un unione pacifica come vorrebbe essere l’Unione Europea. Io spero che si faccia ma di questo magari ne parlerò un’altra volta.

6 Responses to Uscita di sicurezza

  1. VoxNova scrive:

    Eh, già! Questa volta hai compresso un pò troppo. Non vedo l’ ora in cui affronterai l’ argomento in modo approfondito. Ti saluto e stammi bene.

  2. mikyjpeg scrive:

    Sai com’è, quando si scrive un post dal lavoro è difficile scrivere più di tanto. Anche quando Aris si impalla😉

  3. gamberetto scrive:

    Secondo me servirebbe a tutto il mondo un gran bel Reset: “dimentichiamoci” il passato, diamogli l’importanza che ha: di eventi passati, appunto. Guardiamoci tutti negli occhi e scopriamo che siamo tutti uguali: facciamo i figli allo stesso modo, ci amiamo allo stesso modo, soffriamo allo stesso modo…
    Non so ogni tanto mi sembra che il mondo giri con delle logiche assurde e mi viene da pensarla così! Ditemi che non sono l’unico!

  4. mikyjpeg scrive:

    Forse non sei l’unico ma visionario questo si. Dopotutto queste logiche non sono così assurde. E’ lotta alla sopravvivenza, in puro stile darwiniano. Che ci piaccia o meno.

  5. lisa scrive:

    Anche io penso tante volte a quanto mi piacerebbe cancellare il passato con un colpo di spugna, resettare il mondo e ricominciare da capo, ma la realtà è che il passato e la memoria hanno un valore importantissimo, ed è proprio quando sono stati dimenticati che sono successi i guai più grossi, nella quotidianità come nella storia mondiale. Però bisogna andare avanti, certamente cambiando molte cose.

  6. VoxNova scrive:

    “Gamberetto” e “Lisa”, avete detto entrambi delle cose bellissime e pensavo a come sarebbe bello che qualche signore importante nel mondo riflettesse con semplicità come avete appena fatto voi. Non accadrà, è chiaro, ma è stato un piacere leggere i vostri scritti. Grazie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: