Rapiti, rapitori e liberatori

Mastrogiacomo è stato liberato. Fortuna per lui. L’interprete invece rimane in mano ai talebani e probabilmente non ne uscirà. Perchè tutti gli sforzi erano sull’italiano. Perchè il governo afghano deve tanto all’Italia ed ha fatto il possibile liberando dei talebani. Per un afghano non lo farà mai. Come sempre chi ci rimette sono i più deboli. Anche l’attenzione dei media, la mobilitazione internazionale (che, diciamolo, conta comunque poco o niente) ora scenderà e sull’interprete cadrà il silenzio. Come sull’autista finito decapitato.

Essere contenti perchè un uomo, ancor più un connazionale, è stato salvato dalla morte è giusto e normale. Resterebbe da soffermarsi sul fatto che sia giusto o meno utilizzare qualsiasi mezzo per venire a patti coi rapitori. Ovviamente la coscienza umana direbbe di si. Ma questi uomini (ora Mastrogiacomo ma prima di lui molti a partire dai quattro mercenari dell’eroe Quattrocchi) sono andati in zone pericolose, di guerra, in piena coscienza assumendosi dei rischi. Ovviamente ci sono le distinzioni del caso. I giornalisti, appartenenti a organizzazioni umanitarie o mercenari sono trattati ugualmente dai rapitori. Che questo sia giusto o meno non è affar nostro, un rapimento non è mai giusto se non nelle intenzioni dei rapitori. E’ giusto però pagare milioni di euro (come si suppone per i tre mercenari ritornati o per alcuni casi) o scambiare prigionieri? In realtà c’è poco da scandalizzarsi o fare bagarre (vedi Calderoli “Il governo ha fatto liberare pericolosi terroristi”. Il suo governo non aveva forse pagato alcuni milioni di euro per i compagni di Quattrocchi? Loro non lo hanno detto ma i rapitori sostengono di si): da quando c’è la guerra è la stessa storia. Si scambiano i prigionieri, se si hanno mezzi di scambio e se sono abbastanza importanti. Altrimenti li si perdono.

Un’altro punto interessante è il ruolo di Emergency. Io non sono un loro fan. Tuttaltro. Penso che molte delle cose che facciano siano invano e dispendiose e che il loro Capo-Dio sia quantomeno arrogante. Comunque sia è sempre li a contatto con tutti. Avendo un potere non indifferente e giocando sul limite sporco tra l’informato ed il connivente. Ho dei dubbi sul fatto che ad ogni rapimento qualche soldo arrivi pure a loro.

Advertisements

3 Responses to Rapiti, rapitori e liberatori

  1. markus14 says:

    Certo mi suon strano sentire da te parole contro Gino Strada, un medico-chirurgo che ha fatto una scelta di vita (ed indubbiamente politico-ideologica) con estrema coerenza. Io lo stimo molto come uomo e come professionista, avrebbe potuto starsene a Milano al Policlinico Gemelli a fare i milioni, arricchirsi a spese degli italiani e del ministero della salute. Invece è lì, nei posti dimenticati da tutti, a salvare e curare bambini, civili, donne, gli ultimi fra gli ultimi. Che poi in questa faccenda ne sia stato ampliata la visibilità (sua e della sua associazione) è in parte una buona scelta strategica per pubblicizzare l’operato di un associazione non violenta, dall’altra una montatura delle tetstate giornalistiche sempre alla ricerca di qualche eroe che, per una volta, non ha la divisa mimetica…

  2. markus14 says:

    Si Policlinico Gemelli…quello è a Roma…che pirla…chiedo venia…

  3. mikyjpeg says:

    Invece conoscendomi dovresti sapere che non credo nelle organizzazioni non-governative. Questo in quanto, pur conscio degli sprechi, lentezze etc.. insiti in qualsiasi tipo di organizzazione governativa, credo che siano queste le uniche ad avere un REALE potere. Chi paga i non governativi? chi organizza i non governativi? E soprattutto che contatti possono avere i non governativi con i governi dei paesi dove operano? Che valore hanno? Che PESO possono avere? Perchè dovrebbero salvare il mondo? Per la gloria? io non credo.
    Questo e molto di più….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: