further up on the road, 4-5-6

Trovare internet non e’ cosi’ facile come sembra (specialmente gratis come piace a noi 😉 ). Ma ora che siamo a Los Angeles il motel Super8 per il quale abbiamo optato ce l’ha e quindi vi posso aggiornare. Eravamo rimasti all’Apple Store di S. Francisco.
Dunque.
Passato l’AS abbiamo passeggiato per downtown fino a Chinatown che e’ una vera e propria citta’ nella citta’, con tanto di portone. Abbiamo girovagato qui e la e poi abbiamo comprato i dolcetti della fortuna laddove li hanno inventati. Diciamo che sono l’equivalente cinese ai baci Perugina, con un po’ di predizione del futuro in piu’. A me hanno pronosticato un premio o riconoscimento entro un mese, mentre alla Lisa hanno detto che uscira’ un po’ di testa….
Comunque. Dopo Chinatown abbiamo girovagato in macchina alla ricerca di un paio di posti che potessero esprimere fotograficamente quanto bella e pazzesca sia questa citta’. Alla fine abbiamo dovuto girare un filmato per rendere al meglio la pendenza delle strade che l’attraversano. Speriamo sia venuto bene! Dopodiche’ abbiamo lasciato S.Francisco alla volta della Silicon Valley. Prima tappa Palo Alto, per osservare la Stanford University. E’ un posto meraviglioso, una citta’ a parte fatta di casette, vie, ed un sacco di verde e giovani che girano. Ci credo che i ricercatori preferiscono venire a lavorare quaggiu’. Era talmente grande che ci siamo pure persi…Dopodiche’ siamo arrivati a Mountain View dove ho cercato invano di localizzare la sede di Google, ma non era prestissimo e cosi’ ho abbandonato dirigendomi verso Cupertino dove ho subito trovato la sede della Apple, ad Infinite Loop #1. Foto di rito e via verso Monterey. Il panorama e’ piuttosto cambiato: ora non ci sono piu’ molti boschi ed e’ tutto un po’ piu’ brullo. Dopotutto da quando siamo in California non ho ancora visto una nuvola che sia una. Ci siamo fermati per dormire poco prima di Monterey presso un motel non troppo bello ma che al mattino aveva la macchina per fare i Waffle!
Ieri abbiamo visto l’acquario di Monterey. E’ un acquario stupendo, magari non zeppo di varieta’ di pesci ma disposti in maniera impeccabile. Le cose piu’ spettacolari sono state sicuramente i polipi giganti (veramente impressionanti), la sezione dedicata ai cuccioli ed ai piccoli dell’acquario (tra cui un’uovo (Erik mi perdoni il termine) di squalo all’interno del quale si poteva vedere il futuro nascituro) e la Outer Bay, un’immensa vasca che riproponeva l’ambiente in alto mare, all’interno del quale c’erano centinaia di pesci: tonni, barracuda, squali ed un particolare pesce, il sun fish, enorme e pure bruttissimo, ma molto simpatico. E’ impossibile da descrivere, lo vedrete in foto. L’unico dispiacere e’ che non ci fosse piu’ lo squalo bianco… l’hanno liberato la settimana scorsa!
Nel pomeriggio abbiamo percorso la lunga costa fino a S. Barbara. Ci siamo fermati in due posti: Point Lobos e Punta pietras blanca. Nel primo abbiamo potuto vedere i leoni marini e, in lontananza, le balene (per la felicita’ di Lisa). Nel secondo invece abbiamo visto meravigliati lo strepitoso spettacolo di centinaia (veramente!!) di elefanti marini distesi sulle spiagge. Una cosa pazzesca.
Oggi invece abbiamo percorso l’ultimo pezzo di costa fino a Los Angeles, passando per Malibu’, Santa Monica fino a Venice. Questa e’ un posto unico: un crogiuolo di razze e culture, spiaggia, citta’ e mostra. C’era di tutto, dai barboni che dormivano in riva al mare alle palestre sulla spiaggia con i mister muscolo che si allenavano, campi di basket e bancarelle di ogni razza e colore. Direi che la parola che piu’ si adatta agli USA e’ PAZZESCO. Tutto sembra cosi’. Poi siamo passati per Hollywood, dove abbiamo calcato la Walk of Fame e letto le impronte davanti al Chinese Theater, e Beverly Hills e Bel Air con le loro ville immerse nelle palme. In generale pero’ Los Angeles non e’ un granche’, sembra un immenso grande sobborgo.
Per ora e’ tutto, alla prossima puntata!

Annunci

2 Responses to further up on the road, 4-5-6

  1. lisa says:

    Balene!Balene! Ho visto decine di balene (vabbe`, gli spruzzi..) e una coda!!!!!
    E centinaia di elefanti marini…fantastico.
    A me Los Angeles piace, il clima e` fantastico, oggi ci saranno stati piu` di 20 gradi C di sicuro, le spiagge sono fantastiche, Beverly Hills e` piena di negozi fantastici…Peccato che Miky sia allergico alle citta` americane.

  2. profmau says:

    Ah Los Angeles…John Fante, Bandini, Chiedi alla polvere…James Ellroy, L.A. Confidential…P.K.Dick, Blade Runner..ambientazione di milioni di film e libri…L.A.Woman con Morrison barbuto…et cetera et cetera…che sogno…che trip…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: